ART.1
Fra i comparenti è costituita una associazione denominata: Cinqueterre un Comune

ART.2
L’Associazione ha carattere volontario, non ha scopo di lucro, è apartitica, libera da qualsiasi influenza politica.

ART.3
L’Associazione avrà la durata di cui all’allegato statuto.

ART.4
L’organizzazione ed il funzionamento della Associazione sono regolamentati dallo statuto, composto di n. 18 (diciotto) articoli che viene allegato al presente atto con lettera “A”, quale parte integrante e sostanziale.

ART.5
L’Associazione avrà come principi informatori analizzati dettagliatamente nell’allegato Statuto Sociale che fa parte integrante e sostanziale del presente Atto Costitutivo: assenza di fini di lucro, esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale, democraticità della struttura, elettività gratuita delle cariche associative, gratuità delle prestazioni fornite dagli aderenti, sovranità dell’assemblea, divieto di svolgere attività diverse da quelle istituzionali ad eccezione di quelle economiche marginali.

ART.6
L’Associazione si costituisce ai sensi dell’art. del D.P.R. 917 del 22.12.1986 e delle successive modifiche ed integrazioni come previsto dal comma 3 e si conforma alle seguenti clausole di cui al successivo comma 8:
a) Divieto di distribuire anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge;
b) Obbligo di devolvere il patrimonio della associazione, in caso di suo scioglimento per qualunque causa, ad altra associazione con finalità analoghe o a fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di controllo di cui all’articolo 3, comma 10 , legge n. 190 23 dicembre 1996, numero 662, e salvo diversa destinazione imposta dalla legge;
c) Disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative volte a garantire l’effettività del rapporto medesimo, escludendo espressamente la temporaneità della partecipazione alla vita associativa e prevedendo per gli associati o partecipanti maggiori di età il diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi della associazione;
d) Obbligo di redigere ed approvare annualmente un rendiconto economico e finanziario secondo le disposizioni statutarie;
e) Eleggibilità libera degli organi amministrativi, principio del voto singolo di cui all’art. 2532, comma 2 del codice civile, sovranità dell’assemblea dei soci, associati o partecipanti e i criteri di loro ammissione ed esclusione, criteri e idonee forme di pubblicità delle convocazioni assembleari, delle relative deliberazioni, dei bilanci o rendiconto;
f) Intrasmissibilità della quota o contributo associativo ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e non rivalutabilità della stessa.

ART.7
A comporre il primo Consiglio Direttivo, composto da n. 23 membri, e le cariche ai sensi del art. 9 dell’allegato statuto, vengono nominati tutti i Soci Fondatori di sotto riportati: Roberto Benvenuto quale Presidente – Patricia Gubler quale vice Presidente – Aldo Sassarini quale Tesoriere. Consiglieri: Giovanni Capellini – Emanuele Moggia – Daniele Moggia – Stefano Menini – Claudia Spora – Pierluigi Vercesi – De Battè Luciano – Capellini Giacomo – Luigi Andreotti – Emilia Dell’Omodarme – Nicola Busco – Paola Gavino – Alberto Codeglia – Claudio Rollandi – Eugenio Moggia – Giampaolo Barrani – Claudio Cavallo – Giorgio Moggia – Arrigo Motto. I rappresentanti del primo Consiglio Direttivo, i quali dichiarano di accettare la carica, resteranno in carica secondo i tempi e i criteri contenuti all’art. 2 e 9 dell’allegato Statuto, ed avranno pieni poteri nell’ambito di quanto previsto dall’allegato Statuto e dalle leggi dello Stato. La sede provvisoria dell’associazione viene fissata presso la residenza fiscale del Presidente in via Birolli 104, loc. Manarola, Comune di Riomaggiore – C.A.P. 19017 provincia di La Spezia.

ART.8
La quota prevista, per l’evasione delle pratiche e delle spese conseguenti il presente atto viene fissata in € 25.00 pro-capite e corrisposta solo per il primo anno dai Soci Fondatori di cui all’art. 7. La quota associativa per il primo anno sociale viene fissata in € 10.00. I comparenti dichiarano di aver già versato nelle casse della costituenda associazione la quota associativa di competenza.

ART.9
Il primo esercizio sociale si chiuderà il 31 dicembre 2016, in deroga all’art. 13 dell’allegato Statuto.

ART. 10
Le spese del presente atto si convengono ad esclusivo carico dell’associazione qui costituita

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi